TORINO

TORINO2021-02-09T09:33:17+01:00

Il progetto

Il tema delle vittime, ancora oggi, viene affrontato quasi esclusivamente da un punto di vista giudiziario, concentrandosi, cioè, sulla figura del reo, sulle prospettive della pena e/o della rieducazione. Sotto questa luce, le questioni emotive e pratiche connesse ad un reato rimangono in secondo piano, così come rischiano di rimanere inascoltate le sofferenze e le difficoltà delle persona offese. Eppure, la recente Direttiva Europea, del 25 ottobre 2012, sui diritti delle vittime, ha ricordato che un reato non è solo un torto alla società, non è solo una questione giudiziaria, ma è anche una violazione di diritti individuali, spesso è una violazione della integrità, fisica e psichica.

Rete Dafne Torino

Per questo, è necessario sviluppare una specifica attenzione alle persone offese, in modo da trovare risposte alla domanda di giustizia ed offrire un sostegno sia ai vissuti emozionali sia ai bisogni materiali. Trovare risposte ai bisogni delle vittime può produrre benefici per l’intera collettività, può aiutare a ricucire gli strappi che si creano nel tessuto sociale e rafforzare i legami ed il senso di appartenenza di ciascun cittadino con il suo ambiente di vita.

Con questi obiettivi è nato, nel 2008, il Progetto Rete Dafne, su iniziativa della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, la Provincia di Torino (oggi Città Metropolitana di Torino), il Comune di Torino, il Dipartimento di Salute Mentale dell’ ASL TO2, l’Associazione Gruppo Abele e l’Associazione Ghenos, con la partecipazione e il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Nel Novembre 2015 gli stessi partner, ad eccezione della Procura della Repubblica, hanno costituito l’Associazione Rete Dafne Onlus. Dal 2016 l’Associazione è membro associato dell’organizzazione internazionale  Victim Support Europe .

LEGGI E SCARICA LA NOSTRA CARTA DEI SERVIZI

LEGGI LA CARTA DEI SERVIZI

QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE

ACCEDI

MODULO RECLAMI

ACCEDI

ASSISTENZA

Per richiedere un appuntamento
Tel. 011 5683686

Numero attivo Lun – Ven 9:00-12:00

Cell. 389 5503386

Numero attivo Lun – Ven 12:00-18:00

Fax. 011 501208

Segreteria telefonica attiva 24 ore su 24.

DESTINA IL 5XMILLE O SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE

Il Tuo contributo è importante, perché sostiene il nostro impegno quotidiano di assistenza e sostegno alle vittime di reato.

I nostri partners

Ultime Notizie

Load More Posts

Documenti

Comunicazione COVID-19

LA TUTELA DELLE VITTIME DI REATO NELL’EMERGENZA SANITARIA

Con alcuni decreti del Governo quasi tutti i procedimenti civili e penali sono rinviati ad una data successiva al 15 aprile 2020. Ma è probabile che ci siano ulteriori rinvii.

La giustizia, però, non si ferma per le persone esposte a situazioni di maggiore vulnerabilità. I processi si fanno per i minori in stato di abbandono, per i minori non accompagnati, allontanati dalle famiglie o in situazione di grave pregiudizio.

I processi si fanno nelle cause per gli obblighi alimentari, per la nomina di un tutore o di un amministratore di sostegno, per l’adozione di ordini di protezione contro gli abusi famigliari.

In questo periodo di emergenza sono diminuiti moltissimo i reati di strada e i reati predatori ma per le persone arrestate, che si trovano in carcere o in misura di sicurezza i processi si fanno lo stesso. In questo momento eccezionale i Tribunali si sono attrezzati per celebrare i processi anche con modalità di comunicazione a distanza.

Purtroppo l’obbligo di rimanere a casa espone le vittime di reati che si commettono abitualmente nelle mura domestiche a ulteriori pericoli. È bene che in questo caso non esitino a contattare i servizi di assistenza alle vittime e, se necessario, le forze dell’ordine.

Le Reti Dafne di Torino, Firenze, Cagliari e Sassari sono organizzate per offrire assistenza a distanza. È possibile telefonare negli orari di segreteria per parlare con un operatore, oppure lasciare un messaggio in segreteria telefonica. Sarà possibile ricevere informazioni sui propri diritti, sostegno psicologico, consulenza medico psichiatrica, indicazioni sui servizi in grado di fornire aiuto in questo periodo.

Per il periodo di emergenza Covid, Rete Dafne Sardegna ha attivato il numero telefonico 346 1007612 con pronta reperibilità 24 ore su 24.

Load More Posts

Dove siamo

Rete Dafne Torino

Associazione rete Dafne Onlus

Via Peano, 3, 10135 Torino (TO)

Mail torino@retedafne.it

Tel. 011 5683686

Cell. 389 5503386

Fax. 011 501208